“I QUARTIERI DI TRENTO” 4: MADONNA BIANCA

A Trento esiste un quartiere capace di evocare le sperimentazioni urbanistiche del Novecento: Madonna Bianca. Costruito negli anni Settanta sulla collina di Trento, con le sue Torri svettanti al cielo, è la porta di ingresso alla città per chi viene da sud. Con la chiesa, i servizi, il verde pubblico e la piscina rappresenta però anche un caso emblematico – e compiuto – di edilizia sociale e di urbanistica post moderna. Perché? Se lo chiedono gli autori della rubrica televisiva Tapis Roulant della Rai di Trento.

Partecipano alla puntata – condotta dalla giornalista Silvia Gadotti – l’ingegner Luciano Perini – che ha progettato il quartiere insieme all’architetto Marcello Armani, con E. Ferrari, P. Mayr, M. De Santis – l’architetto Alessandro Franceschini – che parla di pianificazione urbanistica per lo sviluppo – l’ingegnere Michela Chiogna – per spiegare il nuovo piano di restyling delle Torri. Sono presenti anche l’agricoltore Giuliano Micheletti che racconta un altro modo di vivere il quartiere e Luca Moser presidente della società Rari Nantes Trento, che indica l’importanza sociale dell’impianto sportivo. Il programma verrà messo in onda domenica 6 gennaio dalle 9.45 su Rai Tre (all’interno del programma Tapis Roulant) e in replica in serata alle 22.30 sul canale 103 del Digitale Terrestre. Oppure in Tv Live streaming raialtoadige.rai.it/it o Replay mediateca da lunedì 7 gennaio.

Tapis Roulant è una rubrica a cura della sede struttura Programmi della sede Rai di Trento; per “I quartieri di Trento” la regia è di Giuseppe D’Agostino, le riprese sono di Gianni Rigotti.

GUARDA LA PUNTATA DI TAPIS ROULANT